Cinema riaperti dal 27 marzo? Il Cts dà il suo ok

Geronimo Vena
Febbraio 26, 2021

Il Comitato tecnico-scientifico dopo aver esaminato il protocollo di sicurezza elaborato dal Mibact in base ai documenti forniti dalle associazioni di categoria, ha dato il via libera.

I cinema e i teatri che si trovano in zona gialla potranno riaprire il 27 marzo.

Qui le ultime novità e le cose da sapere.

"C'e' un parere favorevole dal punto di vista dei contenuti - prosegue la fonte - cioè sul modello che il ministro Franceschini, per conto dei gestori di cinema e teatri, ha predisposto". Si parla infatti di un lavoro pressoché normale, quindi anche nel weekend, tassativamente nelle zone gialle. Una sorte diversa potrebbe toccare a cinema, teatri, sale da concerto e musei per i quali sembra ormai certa un'apertura anticipata, in occasione del 27 marzo, giornata mondiale del teatro, data simbolica per far ripartire gli spettacoli dal vivo.

Cinema e teatri, come palestre e piscine, sono chiusi da fine ottobre ma di sicuro non potranno essere aperti dal 6 marzo, quando entrerà in vigore il nuovo Dpcm del presidente del Consiglio Mario Draghi. "Ma noi continuiamo a ribadire il fatto che in questo momento ci sono le chiusure e non le riaperture".

Gli ingressi, secondo il piano di Franceschini, saranno ovviamente contingentati, le persone saranno tenute ad indossare obbligatoriamente la mascherina durante tutta la loro permanenza nei cinema, i biglietti dovranno essere acquistati online onde evitare file ed assembramenti e vigerà il distanziamento sociale all'interno delle sale.

Oltre a pianificare un calendario per la riapertura di cinema e teatri, insieme al Cts il ministro cercherà di valutare la possibilità di riaprire mostre, musei e siti archeologici anche sabato e domenica.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE