Etna: parossismo da cratere Sud-Est, fontane lava pulsanti

Rufina Vignone
Febbraio 21, 2021

L'Etna è tornato a dare spettacolo poco prima della mezzanotte di sabato, con una fontana di lava pulsante e un trabocco lavico dal cratere di Sud-Est.

Secondo il monitoraggio dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania l'ampiezza media del tremore vulcanico mostra valori elevati con tendenza all'incremento.

La sorgente del tremore risulta localizzata al di sotto del Cratere di sud-est, nell'intervallo di profondità 2.500-2.600 metri sopra il livello del mare. Anche i segnali infrasonici sono in incremento sia nel tasso di accadimento che nell'energia dei transienti infrasonici.

I dati di deformazione della rete GPS non registrano variazioni significative, mentre la rete clinometrica evidenzia variazioni contenute (0.1 - 1 microradianti).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE