Caso Gregoretti, le parole della Lamorgese in difesa di Salvini

Ausiliatrice Cristiano
Febbraio 19, 2021

"Di Maio - continua l'avvocato - ha rivendicato una sotterranea opposizione all'azione politica di Matteo Salvini". La titolare del Viminale ha concluso la sua deposizione nell'udienza preliminare sulla vicenda Gregoretti, in cui l'ex ministro Matteo Salvini è indagato per sequestro di persona. "Conto che Di Maio e Lamorgese ricordino quello che è successo, a differenza di qualcun altro", aveva chiarito il leader del Carroccio all'Adnkronos prima degli interrogatori, dichiarando di essere "assolutamente sereno". "La parte civile ha chiesto di sentire anche Palamara, la decisione avverrà nella prossima udienza"(ac). Per questo oggi nell'aula bunker del carcere Bicocca verranno. Oltre al leader della Lega, presente insieme al suo legale, l'avvocato Giulia Bongiorno, sono stati convocati dal gup Nunzio Sarpietro, in qualità di testimoni, anche il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, e, l'allora vice premier e attuale ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

Lo scorso 28 gennaio era stata la volta della deposizione di Giuseppe Conte, raccolta in trasferta dal gip Nunzio Sarpietro, venuto a Roma, a Palazzo Chigi, per ascoltare l'ex premier. Salvini era arrivato di fronte al gup dopo la richiesta di giudizio fatta dal Tribunale dei ministri di Catania, richiesta che ha ottenuto il via libera del Senato lo scorso 12 febbraio. Ai cronisti che hanno chiesto ancora se ci stessero pensando, l'avvocato ha osservato: "stiamo attenti perche' e' una cosa molta delicata...".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE