Camorra: è morto il boss Raffaele Cutolo

Barsaba Taglieri
Febbraio 17, 2021

Camorra, Cutolo è deceduto questa sera alle ore 20.21 all'ospedale Maggiore di Parma: aveva 79 anni.

Cutolo era già malato da tanto tempo. Stando ai dati, era il carcerato più anziano al 41bis. La sua famiglia, già da tempo, richiedeva la revoca del regime carcerario duro. Lo scorso mese di agosto era stato ricoverato per l'aggravarsi delle sue condizioni.

Poeta e duellante con la molletta dentro un carcere; pazzo per finta o per davvero; evaso dal manicomio giudiziario di Aversa; latitante, padre che vede l'unico figlio maschio ed erede ucciso dalla 'ndrangheta; l'uomo che forse ha ispirato il celebre professore di Fabrizio De Andrè e probabilmente ha urinato sulle scarpe di Totò Riina come racconta un pentito; il boss che ha sposato nel carcere dell'Asinara una donna molto giovane e che poi l'ha resa madre con l'inseminazione artificiale, è morto a 79 anni con quattro ergastoli. Lo scorso anno in pochi mesi è stato costretto a due ricoveri d'urgenza a Parma lì dove è recluso, all'interno della struttura ospedaliera destinata ai 'ristretti'. "Nonostante l'età e la perdurante detenzione rappresenta un "simbolo" per tutti quei gruppi criminali" che continuano a richiamarsi al suo nome. "Si può ritenere che la presenza di Raffaele Cutolo - scrivevano i giudici - potrebbe rafforzare i gruppi criminali che si rifanno tuttora alla Nco, gruppi rispetto ai quali Cutolo ha mantenuto pienamente il carisma". È la prima volta che accade dopo tanti anni di detenzione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE