Covid, l'appello ai ristoratori di Zingaretti: "Distanziate i tavoli"

Rufina Vignone
Febbraio 16, 2021

La polemica colpisce anche il segretario dei dem Nicola Zingaretti, reo di non aver dato forma alle richieste pervenutegli nei giorni precedenti proprie dalla rappresentanza femminile e di aver voluto garantire la stabilità interna al Pd piuttosto che alla questione di genere. Cecilia D'Elia, portavoce della Conferenza delle donne democratiche, in un commento su Twitter, scrive: "Buon lavoro #Governo Draghi, ma è una ferita che nessuna democratica ne faccia parte". Rabbia e delusione tra le donne del Pd che hanno avuto il coraggio di manifestare pubblicamente su giornali e Tv il loro dissenso. Dalla presenza paritaria negli organi di controllo e gestione del Recovery Fund, alla parità di stipendi e carriere, dalla riduzione del digital divide agli asili nido.

All'interno dei dem c'è chi parla di involuzione del partito, chi sostiene che non basterà, dopo quanto accaduto, qualche posto da sottosegretaria e chi giudica il fatto come gravissimo, insopportabile, frutto di una logica maschilista e correntizia.

"Per questo motivo tutte e tutti ora dobbiamo essere impegnati per questo obiettivo strategico e noi stiamo facendo la nostra parte" ha sottolineato ricordando che nel Lazio "stiamo aprendo sei grandi hub vaccinali, il primo è stato all'aeroporto di Fiumicino, oggi all'Auditorium Parco della Musica a Roma, nel pomeriggio di oggi a Tor Cervara, nella Nuvola di Fuksas e, non è un caso, oltre i cento piccoli centri sparsi per il territorio".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE