"Indire nuova consultazione su Rousseau", Barbara Lezzi minaccia il no a Draghi

Bruno Cirelli
Febbraio 14, 2021

Il Movimento 5 Stelle è in subbuglio. "Questo è il Movimento, nelle ultime settimane, negli ultimi mesi, capace di 'o Conte o mortè, poi dopo 'mai Draghì e poi dopo 'governo Draghì", aggiunge.

"Facciamo sì che, costruendo una squadra, si possa evitare l'ulteriore deriva del Movimento".

Chiediamo che venga immediatamente indetta nuova consultazione con un quesito in cui sia chiara l'effettiva portata del ministero e che riporti la composizione del Governo.

Questo alla luce "della compagine di Governo indicata dal Presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi, che si è espresso pubblicamente ieri per la prima volta dopo le consultazioni - come si legge nella petizione -".

"P.S. Gentile Capo Politico, in qualsiasi altro Paese e in qualsiasi altra forza politica, lei avrebbe tratto le più onorevoli conseguenze anziché minacciare espulsioni". "Reputiamo infatti che solo ora, messi a conoscenza di tali informazioni, sia possibile esprimere un voto pienamente consapevole". Ma al di là degli aspetti procedurali, è di tutta evidenza che un nuovo voto rappresenterebbe per il Movimento un passaggio dilaniante.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE