M5S AL VOTO - LA PIATTAFORMA ROUSSEAU dice SI al governo Draghi

Ausiliatrice Cristiano
Febbraio 13, 2021

Il caos regna sovrano all'interno del Movimento 5 Stelle nel giorno in cui il governo Draghi fa il suo esordio. Il ministero dell'ambiente non sarà fuso con il ministero dello sviluppo economico.

Nelle chat interne - visionate dall'Adnkronos - divampa il malcontento e parte il processo ai vertici per la gestione delle trattative che hanno portato alla formazione dell'esecutivo. Oggi attraverso la sua pagina Facebook ha criticato aspramente la scelta dei ministri del Governo Draghi: "Io trovo immorale che politici che hanno speso tempo (e dunque denaro pubblico) non per occuparsi del Paese ma per risolvere le grane giudiziarie del loro leader, possano avere ancora ruoli così apicali". Ricorre a parole dure Maria Luisa Faro, Commissione Bilancio: il M5S è morto e non sismo stati noi ad ucciderlo, scrive la parlamentare pugliese parafrasando Nietzsche. "Per modificare l'orientamento di voto, è necessaria nuova consultazione ed il quesito non dovrà più prevedere il super-ministero ma l'opzione n. 2 delle proposte di Beppe Grillo e dovrà indicare il perimetro della maggioranza, ormai noto, che consiste nella presenza di Lega, Forza Italia, Partito Democratico, Leu, Italia Via e Movimento 5 Stelle", termina il testo. Non è accettabile avere un peso politico più basso di Leu. Diversi parlamentari lamentano la non corrispondenza tra l'assegnazione degli incarichi e quanto votato dagli iscritti sulla piattaforma Rousseau, in particolare la mancata individuazione di un super-ministero conseguente alla fusione tra Mise e Ministero dell'Ambiente. "Questo è difficile da accettare". Per ora si tratta solo di indiscrezioni.

AgenPress - "Il super ministero chiesto da Beppe Grillo non c'è". Scegliere le idee del secolo che è finito nel 1999 oppure quelle del secolo che finirà nel 2099. Ma a giudicare dalle reazioni (in chiaro e non) che arrivano dal Movimento, l'intervento del garante M5S non sembra aver sortito alcun effetto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE