Volley, Civitanova vince Coppa Italia: 3-1 a Sir Perugia

Rufina Vignone
Febbraio 2, 2021

I COMMENTI Sebastian Solè (Sir Safety Conad Perugia): "Complimenti a Civitanova". N.e.: Ricci, Biglino (libero), Sossenheimer. All.

NOTE - durata fissa: 27 ′, 25 ′, 24 ′, 25 ′; tot: 101 ′. Pallavolo Superlega. presso Unipol Arena Bologna IT, 31 gennaio 2021. Civitanova, invece, è concreta, tranquilla, capace di esaltare un po 'tutti i suoi componenti e quindi vince all'unanimità. MVP un Simon assolutamente devastante.

De Cecco 0, Juantorena 13, Anzani 2, Rychlicki 15, Leal 19, Simon 8, Larizza (L), Marchisio (L), Hadrava 0, Balaso (L), Kovar 0. Altri mini break prima che Leal, davvero incontenibile, faccia il vuoto: 10-4 prima, 13-5 poi.

PIÙ O MENO - La Lube prevale in diversi punti del gioco. Muro anche di Simon che pareggia (6-6). A un certo punto Leon era troppo dipendente. I bianconeri hanno avuto un sussulto importante nel secondo parziale, portato a casa con 5 muri ed il 76% in attacco, mentre per il resto del match a fare la differenza è stato soprattutto il muro (14 vincenti, ben 8 dell'Mvp della Coppa Italia Simon) ed in generale la fase break marchigiana. Curioso l'asso di Leal che orta al timeout di Heynen: il battitore colpisce i 9 metri, Leon lascia scivolare la palla piegandosi verso il basso ma gli cade di schiena: 11-7.

Perugia prova la reazione finale con Leon. È ancora 18-13, Perugia ancora a -5. Difesa lubrificante superiore e contrattacco.

2 ° SET - Bilanciamento massimo all'inizio del secondo set fino a 10-10 dove entrambe le squadre mantengono il loro punto abbastanza regolarmente. A questo si aggiunge una pipa di Juntorena: 10-15.

Ma i cubani della Lube sembrano prendere le contromisure a muro e la squadra di De Giorgi scappa. Russo, nello stesso fondamentale, ferma le ambizioni di Civitanova (17-22). Non riesce a trovare il muro dell'avversario. Juantorena e compagni attendono di scoprire chi sarà l'altra finalista tra Trento e Perugia. La formazione di Fefè De Giorgi si è appena portata avanti per 2 - 1, riuscendo a chiudere il terzo set con il parziale di. Leal e Simon fanno un break micidiale (19-11). Heynen mette in campo anche Atanasijevic. Leon tira 4: 24-15 in diagonale. Due set di pezzi annullati, Leon tira la seconda di servizio, è 25-17.

4 ° SET - Atanasijevic resta in campo per Ter Horst. Il set è firmato da Simon che firma due contropiedi al turno di Leal (4-3 e 6-3) a cui si aggiunge un errore di Plotnytskyi. Di nuovo Leal, bene! Perugia non riesce ad avvicinarsi (22-15).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE