Ue: "Entro l’estate raggiungeremo il 70% di vaccinazioni"

Bruno Cirelli
Febbraio 2, 2021

Un obiettivo considerato alla portata e comunque da cercare di centrare. Così ha esordito in audizione di fronte alla commissione Bilancio del Parlamento europeo la direttrice generale per la Salute della Commissione Europea, l'italiana Sandra Gallina.

La Commissione ha presentato la strategia di vaccinazione per il Covid-19, a metà ottobre e "abbiamo lavorato con gli Stati Ue per garantire che tutti siano pronti", spiega.

"Pfizer-BioNTech e Moderna stanno consegnando secondo i programmi. Qui sta l'intera questione, bisogna che le aziende consegnino entro i tempi per cui si sono impegnate".

Inoltre, a contribuire all'aumento di dosi nel secondo trimestre, saranno i due nuovi contratti che saranno siglati con Novavax e Valneva e l'aumento della capacita' produttiva di BioNTech che "avvierà presto altri due impianti di produzione in Germania e uno in più in Austria", ha spiegato Gallina. Soddisfazione viene espressa anche da Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, che sottolinea ancora una volta che l'Italia è il primo Paese in Europa per numero di vaccini somministrati.

"Il nostro prezzo è pienamente paragonabile a quello che paga il Regno Unito".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE