L'Abruzzo potrebbe tornare in zona gialla da domenica 31 gennaio

Barsaba Taglieri
Febbraio 2, 2021

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta del vicepresidente ed assessore al Welfare, Letizia Moratti, ha approvato un accordo con le farmacie lombarde per l'esecuzione di tamponi antigenici rapidi.

Con il passaggio in zona gialla maglie più larghe per i cittadini lombardi che, per esempio, potranno spostarsi più liberamente tra Comuni. Con la zona gialla riapriranno, nei giorni feriali, anche i musei. Mentre hanno spedito in area rossa (con tanto di lockdown) Lombardia, Sicilia e Provincia autonoma di Bolzano. Campania, Toscana, Molise, Basilicata e Provincia di Trento, invece, restano in zona gialla. Si attende ancora l'ufficializzazione del monitoraggio Iss, ma già è possibile tracciare un probabile quadro, stando alle prime indiscrezioni. Ecco quali Regioni potrebbero cambiare colore. Come è noto, infatti, in base al Dpcm, il cambio di colore verso la riduzione delle misure restrittive (da rosso ad arancione e da arancione a giallo) può avvenire solo dopo due settimane di dati in miglioramento. Per quanto riguarda la situazione a livello ospedaliero, oggi non sono presenti criticità né sul fronte delle terapie intensive né dei ricoveri Covid ordinari, con tasso di occupazione che è sceso dal 43 al 40 per cento.

Sono 14 le regioni in zona arancione: Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Veneto, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Valle d'Aosta, Liguria, Abruzzo, Umbria, Calabria, Lazio, Puglia e Sardegna. Sicilia e Bolzano dovrebbero restare rosse.

Diminuisce il dato giornaliero sui decessi: sono stati segnalati 62 morti nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 77), per un totale dall'inizio della pandemia di 26.851 decessi ufficiali nella sola Lombardia. Stessa cosa vale per il Veneto, che ha registrato un Rt di circa 0,81 e un'incidenza di contagi calata drasticamente. "Calcolare la percentuale cumulando i dati dei due tipi di test è sbagliato - dice il matematico del Cnr Giovanni Sebastiani - in quanto le percentuali separate sono molto diverse".

La norma prevede che per poter scalare in una fascia di rischio inferiore si debba attendere almeno 14 giorni.

CORONAVIRUS: nuove REGOLE da DOMENICA, alcune REGIONI possono diventare GIALLE. In questo caso la regione otterrebbe la riapertura di palestre, piscine, bar e ristoranti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE