Conte verso il derby d'Italia: "Rispetto per la Juve, lavoriamo su Eriksen"

Rufina Vignone
Febbraio 2, 2021

Siamo ormai alla vigilia della super sfida tra Juventus e Inter, di nuovo una di fronte all'altra dopo due settimane.

Del resto il mese di febbraio che inizierà domani sarà molto intenso e la squadra bianconera dovrà dosare al meglio le energie. Però con la Juventus è sempre un derby spettacolare sono due squadre che sentono la rivalità.

Ecco le parole del tecnico della Juve pubblicate sul sito ufficiale della società.

"Quella sconfitta ha insegnato tanto". Ha insegnato che quando non siamo sul pezzo, non siamo noi stessi, non siamo la Juventus. "La partita di Supercoppa col Napoli ci ha permesso di rialzare subito l'attenzione ma non dobbiamo adagiarci, siamo solo all'inizio del girone di ritorno e ci sono tante gare da giocare".

Pirlo si aspetta domani "la solita gara che fa l'Inter, che cerca di mettere in campo le proprie idee". Lo conosciamo bene il loro allenatore, quindi ci siamo preparati in questi giorni a cosa potrà accadere domani in campo. "Una squadra molto brava a chiudersi e a ripartire, con giocatori molto veloci in campo, dobbiamo fare una partita attenta".

Conte dovrà fare a meno di Lukaku (oltre che di Hakimi) e si affida a Sanchez. "E questa è la forza che mi porto dentro tutti i giorni". Defezione dell'ultima ora: "Non ci sarà Ramsey, ha avuto un lieve risentimento ieri in allenamento e speriamo di recuperarlo per la Roma". "La compattezza. Abbiamo lavorato su dei principi difensivi, abbiamo avuto la fortuna che sia rientrato Giorgio (Chiellini, ndr)". Il fenomeno portoghese - capocannoniere della Serie A a quota 15 reti - non ha segnato contro la Sampdoria, eguagliando il suo periodo di astinenza risalente alla prima stagione in bianconero.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE