L'Emilia Romagna non rischia la zona "rosso scuro"

Barsaba Taglieri
Gennaio 28, 2021

Bisogna ribadire per l'ennesima volta che il numero di positivi a settimana su centomila abitanti dipende dalle positività che si trovano facendo tamponi.

Dei nuovi positivi 461 sono asintomatici, individuati con screening e contact tracing.

Su 21.825 tamponi effettuati, mentre sono 547 in più di ieri i guariti.

Secondo la raccomandazione annunciata oggi dalla Commissione, che mira a contrastare la diffusione delle nuove varianti del coronavirus Sars-CoV-2, per chi proviene da una regione rosso scuro, gli Stati membri dovrebbero richiedere di effettuare un test prima dell'arrivo e (non 'o') passare un periodo di quarantena. Complessivamente, tra i nuovi positivi 309 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 477 sono stati individuati all'interno di focolai già noti.

Oggi in provincia di Rimini sono stati comunicati 3 decessi per codid: si tratta di 1 uomo (di Rimini di 77 anni) e 2 donne (di Morciano di Romagna di 88 e di San Giovanni in Marignano di 38 anni); a questi va aggiunto un uomo di 76 anni diagnosticato dall'Ausl di Rimini ma residente in provincia di Pesaro-Urbino.

Sui 561 asintomatici, 370 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 28 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 12 con gli screening sierologici, 9 tramite i test pre-ricovero. Per 142 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 51.357 (+626 rispetto a ieri).

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 224 nuovi casi; seguono Rimini (145), Modena (121), Ferrara (114). I casi attivi scendono sotto 50mila (49.142), il 94,8% dei quali in isolamento domiciliare perché non richiede cure particolari.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 222 (+3 rispetto a ieri), 2.

Purtroppo, si registrano 35 nuovi decessi: 4 a Piacenza (2 donne di 72 e 74 anni e 2 uomini di 79 e 87 anni); 2 in provincia di Parma (una donna di 95 e un uomo di 81 anni); 2 a Reggio Emilia (due uomini di 76 e 87 anni); 7 nella provincia di Modena (due donne di 80 e 93 anni; cinque uomini di 76, 86, 90, 91 e 99 anni); 1 in provincia di Bologna (una donna di 94 anni); 4 in provincia di Ravenna (tre donne di 77,79 e 93 anni; un uomo di 86 anni); 10 in provincia di Forlì-Cesena (otto donne: 2 di 75, 2 di 85, 1 di 92, 1 di 93, 1 di 100 e 1 di 101 anni; due uomini di 79 e 84 anni); 5 nel riminese (tre donne di 85, 88 e 90 anni, e due uomini di 75 e 85 anni).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 19 a Piacenza (+1), 15 a Parma (numero invariato rispetto a ieri), 20 a Reggio Emilia (invariato), 44 a Modena (-2), 44 a Bologna (+7), 15 a Imola (+1), 25 a Ferrara (-1), 11 a Ravenna (-2), 1 a Forlì (invariato), 4 a Cesena (-1) e 24 a Rimini (invariato).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE