Tomori, prima parole da rossonero: "Milan, vinciamo insieme"

Rufina Vignone
Gennaio 25, 2021

Il giovane francese, arrivato in prestito dal Chelsea, si è soffermato sulla prima telefonata con Paolo Maldini: "Quando mi hanno chiamato sono rimasto sorpreso". Abbiamo dovuto combattare abbastanza per Tomori, siamo convinti che ci possa aiutare, ha caratteristiche diverse dai difensori in organico. "Posso imparare da lui e sono felice di essere qui". "Ora sono molto felice di essere qui". Mi piace passare del tempo con la famiglia e gli amici ed essere molto concentrato.

IDOLI - Quando ero piccolo e giocavo come attaccante o centrocampista, mi piaceva tanto vedere giocare uno come Kakà, o anche uno come Seedorf. Ma per lui resta comunque la soddisfazione di vestire la maglia rossonera, accompagnata dal consueto mantra che coinvolge Maldini. Avere la possibilità di indossare la maglia che loro hanno indossato è un onore incredibile. "E' improbabile. Al momento credo che i colpi in entrata siano finiti, poi mancano ancora dieci giorni alla fine del mercato e vediamo se ci saranno occasioni". Mi ha motivato per giocare e dare il massimo. Ho parlato anche con chi ha giocato in Italia e con questo club, ho sentito parlare solo bene del Milan. Questa squadra sa come si vince.

Il Milan però non pensa soltanto all'immediato, anche se le trattative concluse puntano a cullare il sogno scudetto, il più possibile. "Sono entusiasta e ho voglia di iniziare". "Aveva senso per me sceglierlo, spero di avere successo con esso".

Un messaggio per i miei nuovi tifosi?

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE