De Sousa e la sfida della pandemia

Bruno Cirelli
Gennaio 25, 2021

L'esito del voto, secondo i media locali, è facilmente prevedibile: è quasi certa la riconferma dell'attuale presidente Marcelo Rebelo de Sousa per un nuovo mandato, anche se i numeri in crescita dei nuovi casi e dei decessi possono penalizzare chi come Rebelo de Sousa, e' al potere, insieme al rischio di un'elevata astensione che molti sondaggi danno attorno al 60 per cento. "Il compito più urgente è combattere la pandemia. Questa è la mia priorità, in totale solidarietà con il parlamento e il governo", ha detto Rebelo de Sousa nel suo discorso dopo la vittoria. La sfidante socialista Ana Gomes, già deputata del Parlamento europeo, ha ottenuto il 12,97%. Un presidente che aspetta pazientemente il suo turno in bermuda nella coda di un supermercato, che non esita a gettarsi in mare per aiutare due ragazze la cui canoa si è ribaltata o per condividere un pasto con i senzatetto: gli aneddoti si moltiplicano e non sorprendono più i portoghesi.

L'affluenza è stata inferiore al 40%, significativamente inferiore rispetto alle recenti elezioni e apparentemente confermando le preoccupazioni che alcune persone sarebbero state lontane per paura di contrarre il Covid-19.

Portogallo alle urne per le presidenziali nonostante il coronavirus

Marcelo Rebelo de Sousa aveva ricevuto diversi attacchi nelle ultime settimane a causa della gestione della pandemia, perdendo consenso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE