Lupin su Netflix: ecco trama, curiosità e trailer

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 22, 2021

L'idea di prendere ispirazione dal comportamento del noto ladro nasce in lui grazie alla lettura del libro di Maurice Leblanc, che fu proprio il padre a regalargli poco prima di morire. La serie è una creazione di George Kay, l'ideatore di Criminal, un'altra serie di Netflix, in collaborazione con François Uzan.

Ambientata a Parigi - e facendo un uso abile dei luoghi della città - la prima serie in cinque parti di Lupin, Dans L'Ombre D'Arsène (In The Shadow Of Arsène), introduce Diop di Sy che, da adolescente, ha visto la sua vita sconvolta quando suo padre è morto dopo essere stato accusato di un crimine che non ha commesso. Il merito è della magistrale interpretazione di Omar Sy, attore di origine senegalese, cresciuto in una banlieu parigina, dotato di sua incredibile capacità espressiva, e di un impagabile sorriso dalle mille sfumature. Nella saga cartoon insieme a Lupin, altri due personaggi cult: l'infallibile pistolero Jigen e il samurai spadaccino Goemon; mentre, a complicare le scorribande dei nostri, ci pensa il buffissimo Commissario Zenigata e la seducente Margot per cui Lupin finirà nei guai diverse volte. Sono diventato totalmente dipendente lavorando in Lupin. La morte del padre, infatti, non viene utilizzata come un pretesto per una vita all'insegna dei furti, ma come il cuore pulsante della vicenda che lo spinge ad andare fino in fondo per sentirsi in pace e far riposare il ricordo del padre senza oscurità e bugie.

In questo modo si genera un omaggio alla figura del ladro gentiluomo e del suo autore estremamente elaborato. Arsenio Lupin è esistito davvero? Pare, però, che Leblanc abbia trovato lo spunto per il suo personaggio in Marius Jacob, un anarchico vissuto tra il 1879 e il 1954, che con la sua banda chiamata Les travailleurs de la nuit (i lavoratori della notte) mise a segno 106 rapine. E sempre per finanziare circoli operai e libertari o soccorrere i più deboli.

Ma è pure un grande protagonista al cinema. Pochi secondi dopo, la fine della prima parte, con Netflix che mostra un messaggio in cui conferma l'arrivo della seconda parte di Lupin. Il rapimento del figlio Raoul, poi, non semplificherà certamente il desiderio del ladro di "mettere la testa a posto". Numeri da capogiro che superano i primati precedentemente stabiliti da serie Tv come Bridgerton (63 milioni) e La Regina degli Scacchi (62 milioni).

Manca la stella più brillante e conosciuta da noi italiani nei panni del mitico ladro. Al momento, nel catalogo Netflix è stata rilasciata soltanto la prima parte della serie, composta da 5 episodi, ed in tantissimi si sono chiesti quando sarà possibile scoprire come proseguirà la storia di Assane. Il ruolo di queste storie nella storia è fondamentale e crea un labirinto di livelli di lettura che colpisce e in cui è assolutamente splendido perdersi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE