F1 | La Red Bull si affida al congelamento dei motori

Rufina Vignone
Gennaio 22, 2021

La Red Bull ci spera e vuolte continuare ad usare i motori Honda anche in futuro, nonostante l'accordo con la casa nipponica stia per finire (manca solo il 2021). Ad Auto Motor und Sport, Marko fa un appello alla Formula 1: "È una decisione di buon senso". La scuderia guidata dal team principal Horner è passata alle "minacce" per far valere la propria posizione e il proprio peso all'interno della F1; l'unica condizione chiesta alla FIA è il congelamento dei motori, che verrà probabilmente confermato o meno all'inizio della prossima settimana.

"Tra noi e Honda è tutto chiarito, anche le tempistiche sono già fissate". Ci aspettiamo dei chiarimenti, non è una minaccia Red Bull. La F1 ha adottato il budget cap e ora si discute anche in merito allo stipendio dei piloti. Investire ancora di più nei motori, insomma, non sarebbe coerente.

F1 Official Twitter Account
F1 Official Twitter Account

Tiene banco in questi giorni la decisione della FIA, che dovrebbe arrivare entro fine mese in merito al congelamento dei motori in Formula 1 per cercare di contenere i costi nei prossimi anni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE