La Fifa si schiera ufficialmente contro la Superlega: il comunicato

Rufina Vignone
Gennaio 21, 2021

"Di conseguenza - e questo è il passaggio più importante ndr -, a qualsiasi club o giocatore coinvolto in questa competizione non sarà permesso di partecipare a nessuna competizione organizzata dalla Fifa o dalle rispettive confederazioni".

"Alla luce delle recenti indiscrezioni di stampa in merito alla possibile nascita di una Superlega europea ristretta ad alcuni club del continente, la Fifa e le sei confederazioni desiderano ribadire e sottolineare che detta competizione non verrebbe riconosciuta dalla Fifa e dalla corrispondente confederazione (la UEFA)". Per lo statuto della FIFA e delle confederazioni, tutte le competizioni devono essere organizzate o riconosciute dall'ente corrispondente a ciascun livello: dalla Fifa, a livello globale, e dalla confederazione a livello continentale. "A questo proposito - si legge ancora -, le confederazioni riconoscono il Mondiale per club organizzato dalla FIFA, nel suo formato attuale e nuovo, così come la FIFA riconosce le competizioni organizzate dalle confederazioni come le uniche competizioni continentali per i club". I principi universali di merito sportivo, solidarietà, promozione e retrocessione e sussidiarietà sono le fondamenta della piramide calcistica che garantisce il successo globale del calcio e sono, come tali, sanciti dalla FIFA e dagli statuti della Confederazione. "I risultati in campo devono essere gli unici a determinare la partecipazione alle competizioni mondiali e continentali".

"Gianni Infantino - Presidente FIFA Shaikh Salman bin Ebrahim Al Khalifa - Presidente AFC Constant Omari - Presidente facente funzione CAF Vittorio Montagliani - Presidente Concacaf Alejandro Domínguez - Presidente CONMEBOL Lambert Maltock - Presidente OFC Aleksander Čeferin - Presidente UEFA".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE