Covid-19. Sicilia seconda per numero di casi nelle ultime 24 ore: 1.439

Bruno Cirelli
Gennaio 20, 2021

"Alla luce dell'aumento dei contagi, che è ulteriormente progredito rispetto alla scorsa settimana, abbiamo sottoposto al governo centrale la proposta di dichiarare per due settimane la "zona rossa" in Sicilia". Non si può giocare con la vita e la salute delle persone.

Sicilia zona rossa: cosa cambia? Vietati gli spostamenti da una Regione all'altra e da un Comune all'altro. La "finanziaria Musumeci" - 1,3 miliardi di contributi a un elenco infinito di categorie - ha ottenuto il via libera da Roma prima di Natale, ma è ancora nel cassetto della giunta. Le vittime di oggi sono 37, i ricoveri crescono ancora. A Messina, ad esempio, prendendo a riferimento l'area del Gasometro, cioè la più grande dove si effettuano i tamponi rapidi, una media di 800 al giorno che in periodo natalizio ha toccato punte di 1500 test al giorno, la percentuale di positivi si aggira intorno al 5 %. Ma su questa misura si è molto discusso nelle ultime ore.

Nell'ordinanza, infine, si legge che è vietato "circolare, a piedi o con qualsiasi mezzo pubblico e privato, all'interno del territorio comunale in cui il soggetto si trovi", se non per motivi di lavoro, salute o necessità (come fare la spesa al supermercato, purché non diventi una scusa). Dati simili a quelli in mano agli uffici della Regione e relativi all'ultima settimana di scuola di dicembre. Possono seguire lezioni in presenza anche gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

"Nonostante il nostro ruolo primario nella sanità siciliana con l'erogazione di migliaia di prestazioni giornaliere - scrive il coordinamento - da quando è scoppiata l'epidemia siamo stati esclusi da ogni interlocuzione".

Sì, per questo "è consentita la possibilità di svolgere attività in presenza". Aperti barbieri e parrucchieri, così come le edicole.

Chiusi anche i negozi, fatta eccezione per supermercati, rivenditori di generi alimentari e farmacie.

Posso andare in un centro estetico o in un centro massaggi?

Posso ordinare cibo a domicilio?

Posso comprare cibo o bevande da asporto?

Posso andare nei centri sportivi?

No, l'attività è sospesa anche in quelli all'aperto. Rimane consentito svolgere attività motoria nei pressi della propria abitazione e attività sportiva solo all'aperto in forma individuale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE