Medico morto dopo il Vaccino Covid a Mantova: c'è l'esito dell'autopsia

Barsaba Taglieri
Gennaio 17, 2021

Il report nazionale: la nostra regione resta fanalino di coda nel rapporto consegnate-somministrate, con il 43,3% (la media nazionale è del 73,8%).

Rimanendo sempre in tema di vaccini oggi a Forlì la Procura ha aperto un fascicolo d'inchiesta dopo che un guasto al congelatore dell'ospedale Morgagni-Pierantoni ha causato la perdita di 800 dosi di vaccino Moderna. "Ci siamo interfacciati con i rappresentanti delle associazioni che operano in questo settore e che palesano in questi giorni una forte preoccupazione in quanto, anche se operanti in ambito sanitario, al momento non hanno ricevuto il vaccino anti Sars-Cov-2", si legge in una nota.

In tutta Italia sono circa 165mila le dosi tagliate.

La Regione che, in rapporto alle dosi ricevute, sta facendo registrare i numeri più alti è la Campania, con il 100,9% delle dosi somministrate. Nel novero l'Umbria con il 102,3% delle dosi, Valle d'Aosta (99,9%), Campania (97,6%), Veneto (96,6%), Toscana (95,1%). Il dato, contenuto nel report reso noto dal ministero della Salute e aggiornato alle 17,15 parla per la precisione di 1.002.044 vaccini somministrati. Quando le proteste erano divampate tra cui quella del sindaco di Scicli che si era rivolto all'Asp, la stessa azienda sanitaria provinciale aveva ammesso che vi erano state vaccinazioni non previste ma aveva giustificato il fatto con l'obiettivo di non sprecare dosi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE