Twitter affonda a Wall Street, -10,12%. Facebook -3,30% - Ultima Ora

Bruno Cirelli
Gennaio 13, 2021

Dopo aver sospeso l'account Donald Trump Twitter affonda a Wall Street all'avvio delle contrattazioni. I titoli della società che cinguetta perdono il 10,12%. All'apertura delle contrattazioni odierne, il social network fondato e diretto da Jack Dorsey sta cedendo il 7,3%, con le azioni che sono passate dal prezzo di 51,48 dollari per azione a 47,76 dollari per azioni.

La menzione dei suoi sostenitori che hanno una "VOCE GIGANTE nel futuro" e che "Non saranno mancati di rispetto o trattati ingiustamente in alcun modo!" viene interpretato come un'ulteriore indicazione del fatto che il presidente Trump non ha intenzione di facilitare una "transizione ordinata" e invece che intende continuare a sostenere, responsabilizzare e proteggere coloro che credono di aver vinto le elezioni.

Sul blocco a Trump ha parlato un portavoce della Commissione Ue sulla decisione delle principali piattaforme social di sospendere gli account del presidente degli Usa, Donald Trump. "Ciò che mi sciocca è che sia Twitter a decidere di chiudere" il profilo di Trump, ha dichiarato il ministro francese dell'Economia, Bruno Le Maire, intervistato ai microfoni di radio France Inter. "La regolamentazione dei colossi del web - ha avvertito - non può avvenire attraverso la stessa oligarchia digitale".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE