Schwarzenegger e la spada di Conan contro le barbarie del trumpismo

Bruno Cirelli
Gennaio 12, 2021

Un attacco alla democrazia a cui Arnold Schwarzenegger - ex governatore della California - ha risposto così: "Trump, un leader fallito che verrà ricordato come il peggiore della storia, ha cercato di dirottare i risultati di un'elezione equa". Nei giorni scorsi infatti sono state diverse le star di Hollywood che hanno espresso la propria indignazione di fronte agli eventi del 6 gennaio, accusando Trump di aver organizzato di fatto un tentativo di colpo di stato, millantando brogli elettorali e diffondendo menzogne e fake news per manipolare l'opinione pubblica. "La cosa buona è che presto sarà irrilevante, come un suo vecchio tweet". Crescendo, sono stato circondato da uomini distrutti che annegavano nell'alcol il rimorso di aver partecipato al più cattivo regime della storia. L'attore della saga di Terminator traccia i parallelismi con la Notte dei Cristalli nella Germania nazista ma dice la democrazia è come l'acciaio nella spada di Conan: "più la tempri, più si rinforza".

Non ho mai condiviso questa cosa pubblicamente perché è un ricordo doloroso, ma mio padre tornava a casa ubriaco uno o due volte a settimana, urlava, ci picchiava e terrorizzava mia madre.

"Mercoledì è stato il giorno dei cristalli proprio qui negli Stati Uniti", ha detto. Ora nel mondo c'è la paura che tutto questo possa ripetersi negli Stati Uniti. "Hanno anche abbattuto le porte della casa della democrazia americana, hanno calpestato i principii sui quali è fondato questo Paese". Tutto è iniziato con bugie e bugie, bugie e intolleranza. È infatti notizia degli ultimi giorni che gli account Facebook e Twitter di Donald Trump sono stati sospesi a tempo indeterminato, sollevando non poche polemiche se si tratti o meno di censura. E invita gli americani ad augurare "grande successo" al presidente eletto Joe Biden: "Se lei avrà successo, la nostra nazione avrà successo". "Presidente eletto Biden, noi siamo con te oggi, domani e per sempre, in difesa della nostra democrazia e contro chi la minaccia". L'attore ed ex governatore ha concluso affermando che "La nostra democrazia è stata temprata da guerre, ingiustizie e insurrezioni". Ora vedete questa spada? E infine ha sollevato la spada di Conan paragonandola all'America, che "più viene temprata, più diventa forte". "Dobbiamo chiedere conto alle persone che ci hanno portato a questo punto imperdonabile", ha così concluso il suo video messaggio Schwarzenegger. Dobbiamo guarire insieme dal trauma di ciò che è appena accaduto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE