Dakar:tra le auto vince Al-Attiyah,nelle moto domina Florimo

Rufina Vignone
Gennaio 12, 2021

E' andata al pilota saudita Yazeed Al Rajhi, al volante di una Toyota, la vittoria della settima tappa della Dakar, da Ha'il a Sakaka di 458 km, nel territorio dell'Arabia Saudita. Seconda vittoria in carriera nel rally del deserto, dopo il successo nel 2015. Al suo arrivo sulle rive del Mar Rosso, il tre volte vincitore del famoso rally-raid ha battuto lo spagnolo Carlos Sainz (Mini), vincitore dell'edizione 2020, di 52 secondi e il francese Stéphane Peterhansel (Mini) di 3 minuti e 3 secondi. Al comando della classifica generale c'è sempre Peterhansel, secondo Al-Attiyah. Rispetto alle moto, la lotta per il primato è molto più serrata, poiché i primi due piloti sono nettamente staccati dal resto della carovana: Sainz, infatti, vincitore lo scorso anno, è in terza posizione, a 40 minuti dal leader.

In classifica generale, Cornejo Florimo ha aumentato il suo vantaggio sul suo primo inseguitore, Price, ora a 1 minuto e 6 secondi. Alza bandiera bianca infine Xavier De Soultrait: il francese, quarto in classifica alla partenza, è vittima di una brutta caduta al chilometro 267 e viene trasportato all'ospedale di Tabuk per gli accertamenti del caso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE