Belen pubblica una foto, ma è rubata: "Devi pagare, copiona"

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 12, 2021

Con 14,6 milioni di follower, Belén Rodriguez è una delle personalità del mondo dello spettacolo più seguite sui social network. Questa volta a far discutere non è nessun gossip legato alla sua vita privata, ma bensì una foto pubblicata da lei su Instagram. Non è chiaro come mai Belen Rodriguez abbia preferito pubblicare uno scatto di Maya al posto di una sua foto originale, visto il fatto che non le mancano ne un bellissimo paio di lunghe gambe che una quantità esagerata di scarpe firmate. Sotto l'immagine compare la didascalia: "Sulle mie scarpe". Adesso però alcuni utenti si sono accorti che la modella 36 enne ha utilizzato uno scatto non suo!

In tanti hanno attaccato Belen: "Perché prendi foto da Pinterest facendole passare per tue?".

Surprise surprise: la foto risale al 2020 ed è di proprietà di Maya Zaboshta, influencer russa da 263mila followers.

La giocatrice di Basket ha commentato la foto della Rodriguez taggando l'influencer russa. Ha infatti ripubblicato la foto sul suo profilo scrivendo: "Queste sono le mie gambe e le mie scarpe, grazie per il vostro supporto".

E se qualcuno timidamente prova a difendere la showgirl argentina sostenendo che non volesse attribuirsi lo scatto, è la didascalia della stessa Belen a smentirlo: "Sulle mie scarpe.". Ovvio, giusto, scontato. E un'ultima fragorosa conferma a tal riguardo è arrivata da una foto postata su Instagram dalla showgirl argentina in cui fa capolino una borsa esclusiva.

Un'altra foto molto chiacchierata diverso tempo fa è stata quella di Charlene e Alberto di Monaco durante la festa nazionale. Lo scatto ricordava molto quello che Harry e Meghan avevano condiviso come cartolina di Natale per il 2018, in cui i due coniugi sono abbracciati e di spalle. Insomma, se è vero che l'imitazione è la più alta forma di ammirazione, possiamo dire che molti vip non perdono occasione per "farsi i complimenti" tra loro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE