Paesi Golfo tolgono embargo al Qatar, domani firma accordo ROMA

Bruno Cirelli
Gennaio 8, 2021

Le divisioni sono state superate e già all'incontro di ieri, con il comunicato di Al-Ula, le parti hanno annunciato che l'accordo raggiunto è storico e prevede solidarietà permanente tra i Paesi del Golfo e, come dichiarato dal Principe Mohammed bin Salman, afferma "solidarietà e stabilità".

L'embargo era stato uno dei primi segnali dei nuovi equilibri del Golfo: Arabia Saudita e Emirati arabi uniti lo avevano promosso in risposta all'attivismo del piccolo Qatar nella fase delle cosidette Primavere arabe e negli anni successivi.

Lo sviluppo è l'ultimo di una serie di accordi in Medio Oriente cercati da Washington - gli altri includono Israele e Stati arabi - volti a costruire un fronte unito contro l'Iran. Ankara è in aperto contrasto con Riad - player di riferimento degli Stati Uniti - nel confronto sul soft power ideologico dell'Islam ed economico, come nel caso degli interessi reciproci in Indonesia, il più grande Paese musulmano. In particolare, di Jared Kushner, consigliere e genero del presidente Usa Donald Trump. La firma dell'accordo è avvenuta nel corso del vertice ad Al-Ula, in Arabia Saudita, durante il quale bin Salman ha ringraziato Stati Uniti e Kuwait per la mediazione che ha portato alla fine della crisi. Il Qatar si era rifiutato e cosi' era scattato un embargo che non solo e' costato in termini economici sia all'emirato che alle economie della regione, ma ha finito per spingere Doha verso alcuni tra i principali nemici di Riad e Abu Dhabi: l'Iran e la Turchia.

Secondo l'emergente accordo, i quattro paesi porranno fine al blocco del Qatar e, in cambio, il Qatar non intraprenderà azioni legali relative al blocco, ha detto il funzionario.

L'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti (EAU) e il Bahrein, uniti dall'Egitto, avevano interrotto tutte le relazioni commerciali e politiche con Doha nel giugno 2017, in rappresaglia per il rifiuto della penisola di allinearsi al loro posizionamento diplomatiche anti-Iran e anti-Fratellanza Musulmana.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE