Cashback, cosa cambia dal 1 gennaio

Paterniano Del Favero
Gennaio 4, 2021

Stop all'extra cashback di Natale e via al cashback ordinario.

Cashback: cambiano le regole. Come noto, quello di dicembre è stato un esperimento, un cashback straordinario per rilanciare gli acquisti durante il periodo di Natale. Se si rientrerà tra questi 'fortunati' vincitori del SuperCashback, tra Cashback e SuperCashback sarà possibile ottenere un rimborso di 3.300 euro l'anno.

Salvo sorprese, chi è riuscito a totalizzare i 150 euro di rimborso del piano cashback entro il 31 dicembre 2020, a febbraio se li vedrà accreditati sul conto corrente registrato attraverso l'app Io. In questo caso avrà priorità chi per primo, in base alla marca temporale dell'ultima transazione, ha totalizzato il numero di transazioni utili per l'ingresso in classifica. Per i cittadini che hanno già diritto al rimborso, avendo raggiunto la soglia minima di 10 operazioni, le cifre che le casse dello Stato dovranno erogare hanno superato i 157 milioni di euro.

La grande differenza rispetto al cashback di dicembre, è che il rimborso dovrà essere accumulato nel corso di sei mesi. Non cambia il totale del rimborso, solo che adesso interesserà un periodo di sei mesi.

Dopo i fantamiliardi di liquidità di aprile, annunciati in occasione di una conferenza stampa relativa a un decreto "a saldo zero", il premier Conte ci è ricascato con il cashback, annunciando rimborsi ottenibili fino a 150 euro per gli acquisti di Natale 2020 con bancomat e carte di credito.

L'altra grande novità è rappresentata dal super cashback. Si tratta di un premio da 1.500 euro a semestre. Il premio è dedicato alle prime centomila persone che effettuano il maggior numero di operazioni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE