UEFA, Pensa a riforma Champions: niente più gironi

Rufina Vignone
Dicembre 3, 2020

La Uefa avrebbe pronta da mettere sul tavolo una riforma importante per la Champions League, da sottoporre all'attenzione degli stakeholder nei prossimi giorni.

Entrando nel dettaglio, riforma confermerebbe le 32 squadre attuali o alzerebbe il numero a 36, per quanto riguarda i club qualificati alla prima fase.

Ogni squadra disputerebbe 10 partite, divise equamente tra casa e fuori, con altrettanti avversari diversi. Salirebbe quindi il numero di match disputati nella prima fase, passando dagli attuali 6 della fase a gironi a 10 dopo la riforma. Nella classifica unica si qualificherebbero le prime 16, con abbinamenti incrociati per gli ottavi di finale. Le squadre semifinaliste (o dai quarti) si qualificherebbero in automatico alla Champions dell'anno successivo, mentre le formazioni dalla 17° alla 24° posizione retrocederebbero in Europa League.

Si avvicina la conclusione della fase a gironi della massima competizione europea, un turno eliminatorio che però potrebbe essere abolito a partire dall'edizione del 2024.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE