Roma, Fonseca: "Nessun dramma dopo Napoli, depressione città non entri nello spogliatoio!"

Rufina Vignone
Dicembre 3, 2020

Vigilia di Europa League a Trigoria, la Roma si prepara al match contro lo Young Boys. L'allenatore giallorosso Paulo Fonseca, intervistato da Paolo Assogna, ha fatto il punto sulle condizioni fisiche di Smalling e non solo: "Smalling ha lavorato ma sente ancora un piccolo dolore al ginocchio, vedremo.Veretout non ha lesioni, fortunatamente, solo un fastidio". I giocatori hanno capito e non ho avuto problemi nel dire quello che pensavo. Piani per il mercato invernale?

Preferisco sempre avere più tempo per recuperare la squadra. Successivamente Fonseca ha parlato in conferenza, di cui vi riportiamo la versione integrale.

Tour de force per la Roma, non gioca mai di lunedì e domenica affronterà il Sassuolo 72 ore dopo lo Young Boys, squadra penalizzata? Abbiamo sempre ruotato i giocatori in questa fase, potrebbe essere più difficile più avanti.

Conferma la sfuriata dei Friedkin nello spogliatoio, lei che era abituato a un presidente assente?

Un rapporto onesto. Questa notizia è una grande bugia, non è un lavoro serio.

La squadra ha capito gli errori commessi a Napoli?

"Abbiamo analizzato la sconfitta, i giocatori hanno capito dove hanno sbagliato e dove devono migliorare".

Ha paura che la sconfitta contro il Napoli abbia minato la fiducia all'interno del gruppo?

No, l'importante è capire cosa non ha funzionato contro il Napoli ma senza drammi e senza depressioni.

Molti suoi colleghi allenano anche in conferenza stampa, usano le dichiarazioni pubbliche per mandare messaggi ai giocatori.

Cerco sempre di fare analisi equilibrate.

Dzeko e Pellegrini sono apparsi lontani dalla migliore condizione fisica: giocheranno o riposeranno domani?

"Il risultato è sempre la cosa principale, ma per me è importante anche la prestazione della squadra". Dobbiamo giocare come facciamo sempre, senza pensare più alla partita con il Napoli. "Vogliamo giocare per vincere, e basta". "Da domani faremo rivedere il nostro gioco".

La Roma, al pari di Arsenal e Hoffenheim, è una delle squadre che si è già conquistata la qualificazione matematica ai sedicesimi di Europa League nel turno precedente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE