Morte Maradona, l'avv. Baqué: "Ucciso dai farmaci, medico e psichiatra i responsabili"

Rufina Vignone
Dicembre 3, 2020

Inspiegabilmente, invece, i medici che avevano Maradona in cura presso la clinica dov'era stato operato, hanno acconsentito a che Diego lasciasse l'ospedale per affidarsi a cure domiciliari. Adesso è in corso un'indagine che mira a scoprire se ci sono state negligenze nelle cure mediche fornite a Maradona: ci sarebbero già le prime volte che rivelano che sono state fatte cose sbagliate.

Oggi anche la psichiatra Agustina Cosachov è stata iscritta nel registro degli indagati per omicidio colposo e il suo ufficio è stato perquisito dalle forze dell'ordine argentine. Ed è questa denuncia che 'el Turco' ha voluto gridare al mondo che piange Diego: "Per 10 anni quelli di noi che hanno amato Diego non sono riusciti a raggiungerlo e mettersi in contatto con lui".

Il giornalista Angel De Brito ha dichiarato: "Dicono che gli hanno svuotato la cassaforte". L'ex calciatore era infatti costretto a trascorrere la convalescenza dopo l'operazione in uno stato di degrado e di grave carenza igienica. I saccheggiatori, che avrebbero portato via circa 6 mila dollari, hanno agito quando il corpo del Dio del calcio era ancora nel suo letto.

Ciao Mario, sono Diego, so che ti sembrerà incredibile ma vedo bene Vero, mi ha detto che è ora sta con te, abbi cura di lei, e prenditi cura del mio angelo che non ha paragoni con niente", si sente dire a Maradona nel messaggio, e ancora: "Guarda, ho molti figli ma questo mi toglierà l'ultimo capello grigio.

Il quotidiano Olè ha pubblicato le foto della "casa senza bagno", sostenendo che non aveva le condizioni necessarie per ospitare Maradona: "L'immobile affittato ha un piano superiore con quattro camere da letto e bagni privati". È assurdo. Non c'era nemmeno un'ambulanza a stazionare davanti ai cancelli per qualsiasi evenienza, allucinante se oltre si pensa che stiamo parlando di Maradona e non di un paziente qualsiasi. La scelta del luogo per il ricovero domiciliare, con una serie di requisiti esplicitamente indicati e puntualmente disattesi, è ricaduta sulle figlie (che vivono nelle vicinanze), ma ad allestire l'abitazione sarebbe stato il circolo intimo di Maradona con in testa Luque.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE