Terremoti: scosse nel vibonese, una 3.6. Non segnalati danni - Cronaca

Bruno Cirelli
Dicembre 2, 2020

La scossa è stata preceduta da un forte boato, che ha messo in agitazione coloro che l'hanno avvertito.

Pomeriggio spaventoso in Italia: dopo le scosse nel Centro Italia e quella avvertita in Calabria, un terremoto è stato avvertito anche a Napoli. Come spesso accade in queste occasioni, sui social network centinaia di persone hanno commentato l'accaduto, chiedendo anche delucidazioni in merito all'evento sismico.

C'è anche stata la rilevazione ufficiale da parte dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). L'epicentro è stato individuato a Pozzuoli. La magnitudo, per fortuna molto bassa, è stata di 2.8. La scossa, di magnitudo 1.8 gradi della scala Ritcher, è stata avvertita in diverse zone della città di Pozzuoli, a Quarto, a Bacoli e nei quartieri napoletani di Agnano e Bagnoli. Per ora non si segnalano danni. I cittadini su Facebook hanno solo espresso una sorta di preoccupazione, reazione che indipendentemente dalla gravità dei fatti, è scaturita da una scossa di terremoto. Il terremoto delle 20:23 è stato localizzato dalla sala operativa dell'Osservatorio Vesuviano nella zona tra la Solfatara e l'Accademia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE