Ciclismo in lutto: è morto Aldo Moser, fratello di Francesco

Rufina Vignone
Dicembre 2, 2020

A 86 anni è morto Aldo Moser, il capostipite della dinastia di Palù di Giovo, 85 maglie rose tra Aldo (2), Francesco (57), Enzo (2) e Gilberto Simoni (24, il nipote).

Alla famiglia Moser l'abbraccio di tutta la redazione di tuttoBICI e tuttobiciweb. Egli stesso è stato professionista dal 1954 al 1974. Era anche zio di Ignazio Moser, fidanzato di Cecilia Rodriguez ed ex partecipante al GF Vip. Ma in età ancora molto giovane ha lasciato l'attività agonistica per dedicarsi a quella imprenditoriale di famiglia, che produce vino. Incredibile la sua vittoria nella Coppa Bernocchi nel 1963, dopo una fuga in solitaria durata ben 70 km che poi lo porterà all'insperato traguardo. Nel 1966-67 corse per la Vittadello, nel 1968 per la Pepsi Cola, quindi tre anni con la G.B.C. e uno con la Filotex (in quel'anno, era il 1973, corse al fianco dei fratelli Enzo, Diego e Francesco).

Ciclismo: morto per Covid Aldo Moser, fratello di Francesco

In carriera ha indossato quattro volte la maglia della nazionale ai mondiali di Mondiali su strada: a Frascati nel 1955, a Waregem nel 1957, a Reims nel 1958 e a Mendrisio nel 1971.

Aldo Moser ha partecipato complessivamente a 16 edizioni del Giro d'Italia con il miglior piazzamento quando arrivò quinto nel 1956 edizione in cui riuscì per due volte a indossare la maglia rosa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE