Proroga ufficiale al 10 dicembre 2020 per imposte e dichiarazione dei redditi

Paterniano Del Favero
Novembre 30, 2020

Il termine per il versamento della seconda o unica rata d'acconto delle imposte sui redditi e dell'IRAP dovuta dagli operatori economici verrà prorogato dal 30 novembre al 10 dicembre 2020 con una norma nel decreto legge cosiddetto 'Ristori Quater', in corso di adozione. Nel decreto quater sui rinfreschi sarà prevista una grande dilazione fiscale per le società non interessate dagli ISA, "ovunque si trovino, che abbiano realizzato proventi o compensi nel periodo fiscale precedente quello in corso. non superiore a 50 milioni di euro e che, nel primo semestre 2020, ha subito una diminuzione del fatturato o delle commissioni di almeno il 33% rispetto al primo semestre 2019 ".

I versamenti sospesi dovranno essere effettuati in un'unica soluzione entro il 30 aprile 2021. Lo comunica il Mef in una nota in cui preannuncia i contenuti del prossimo decreto ristori, in arrivo sul tavolo del cdm probabilmente domenica.

Il termine ultimo per il versamento del secondo acconto sulle imposte sui redditi era stato inizialmente fissato al 30 novembre dal Decreto Agosto.

La scadenza del secondo acconto del 30 novembre slitta per tutti, passando al 10 dicembre 2020.

Versamento secondo acconto imposte sui redditi: con il comunicato stampa n. 269 del 27 novembre 2020, il MEF ha reso noto che la scadenza è stata rinviata al 10 dicembre 2020.

La proroga al 30 aprile 2021 sarà slegata dai requisiti di ricavi, compensi e dalla diminuzione di fatturato e corrispettivi per le partite IVA delle zone rosse che esercitano attività incluse nei due elenchi di codici ATECO allegati ai decreti Ristori bis ed ai ristoranti in zona arancione.

A corollario delle proroghe annunciate nel comunicato stampa del MEF bisogna sottolineare anche che altre scadenze fiscali saranno "trainate" da quelle prorogate.

Il decreto legge trimestrale sui restauri proroga dal 30 novembre al 10 dicembre il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi e della dichiarazione IRAP, "garantendo così dieci giorni in più a contribuenti e intermediari".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE