Ducati Diavel 1260 Lamborghini: dati tecnici e foto

Rufina Vignone
Novembre 29, 2020

Alla potenza brutale del motore Ducati Testastretta Dvt da 1262 cc, capace di sviluppare una potenza di 162 CV a 9.500 giri/minuto, con una coppia massima pari a 129 Nm a 7.500 giri/minuto, si unisce lo stile inconfondibile dell'ultimo modello stradale nato a Sant'Agata Bolognese, quella Sián FKP 37 che rappresenta il debutto di Automobili Lamborghini nel mondo della propulsione ibrida. Un nuovo concetto basato sulla Diavel 1260 S con gruppi ottici a LED e DRL, impreziosito da molteplici elementi come prese d'aria e cover del radiatore in fibra di carbonio.

La livrea della Ducati Diavel 1260 Lamborghini è frutto del lavoro congiunto tra il centro stile Ducati e quello Lamborghini e le vernici applicate sono esattamente le stesse utilizzate per la Sián FKP 37. Il tipico rosso Ducati è richiamato dalla colorazione delle pinze freno Brembo.

Sulla livrea della Ducati Diavel 1260 Lamborghini spicca la presenza del numero 63, anno di fondazione del marchio. Moltiplicando per dieci questo numero, si ottengono i 630 esemplari numerati che Ducati produrrà.

"Creando un Diavel ispirato alla Siàn abbiamo celebrato i valori che condividiamo con Lamborghini: siamo italiani, siamo sportivi, e il design è un elemento distintivo per le nostre creazioni". Non mancano richiami allo stilema "Y", tanto caro alla casa di Sant'Agata Bolognese, visibile nei dettagli estetici realizzati sulla sella.

Tutti i particolari della moto che sono stati ridisegnati dal Centro Stile Ducati per questo specifico progetto sono realizzati in un materiale leggero e prezioso come la fibra di carbonio, prendendo spunto, anche in questo caso, dalla supersportiva.

Protagonista del quarto episodio della web series dedicata alle novità 2021 della casa di Borgo Panigale, è stata la nuova Diavel 1260 Lamborghini.

Assieme al telaio a traliccio in tubi di acciaio si segnalano una forcella Öhlins a steli rovesciati con trattamento TiN e diametro da 48 millimetri, mentre dietro un forcellone monobraccio fuso in alluminio con monoammortizzatore Öhlins regolabile. La sella è posta a 780 mm e il peso a secco ammonta a 220 kg, 246 kg in ordine di marcia. La Inertial Measurement Unit a 6 assi (6D IMU) di Bosch è in grado di rilevare istantaneamente velocità e accelerazione della moto nello spazio e permette il funzionamento di molti dei dispositivi di controllo di cui è dotato il Diavel 1260 Lamborghini. Il pacchetto elettronico comprende ABS Cornering EVO, Ducati Traction Control EVO (DTC), Ducati Wheelie Control EVO (DWC), Ducati Power Launch EVO (DPL) e Cruise Control.

La cura per il dettaglio si nota sin dalla fase di key-on, quando sul cruscotto con schermo TFT a colori compaiono i loghi dei due brand, Ducati e Lamborghini, accompagnati dalla silhouette del Diavel 1260 Lamborghini.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE