Cashback, via l'8 dicembre: come ottenere il rimborso sugli acquisti

Paterniano Del Favero
Novembre 29, 2020

Il regolamento pubblicato in Gazzetta Ufficiale individua anzitutto la categoria di persone che possono partecipare, ovvero tutte le persone fisiche, mentre le attività di impresa, arte e professione sono escluse. Diciamo quindi che siamo davanti ad un banale ritardo burocratico, che poco andrà ad incidere sui nostri acquisti. La conferma arriva dallo stesso presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che tuttavia sta valutando un allentamento delle misure restrittive a partire dal 3 dicembre per incentivare i consumi natalizi, poiché rappresentano circa il 10% dei consumi totali annui. La modalità di funzionamento sarà analoga a quella descritta in precedenza ma saranno sufficienti 10 pagamenti sino a fine anno.

A dire il vero questa volta ci sarebbe poco di cui lamentarci.

Inizialmente doveva partire il 1 dicembre ma fonti di governo hanno rivelato all'Ansa che molto probabilmente la data di partenza sarà l'8 dicembre. Come riportato da 'ilmessaggero.it', gli utenti che effettueranno acquisti attraverso carte, bancomat ed applicazioni per pagamenti digitali otterranno un rimborso pari al 10% della spesa effettuata per due trance all'anno, fino ad un massimo di 150 euro per volta. "Le transazioni di importo superiore a 150 euro concorrono fino all'importo di 150 euro". Il bonus cashback, ricordiamolo, prevede l'accredito della somma maturata direttamente sul conto corrente del consumatore a febbraio. La ragione dello slittamento starebbe nell'attesa del governo di un miglioramento della situazione dei contagi da Covid-19: il rimborso avrebbe riguardato infatti l'acquisto in negozi fisici, dunque l'incoraggiamento allo shopping fatto fuori casa sarebbe stato controproducente per una curva epidemica in ascesa. Nel caso in cui, invece, venissero pagati alla consegna della merce tramite un Pos portatile il rimborso verrebbe riconosciuto.

In fase di registrazione bisognerà indicare il proprio codice fiscale, che sarà abbinato agli strumenti per il pagamento.

Bonus cashback: tutti gli strumenti necessari! Cashback è un termine tecnico significante letteralmente "soldi indietro". La registrazione dovrà essere effettata una volta sola. Inoltre si inserirà l'Iban dove ricevere gli accrediti dei rimborsi.

Il Cashback di Natale è, in realtà, solo una fase sperimentale del più articolato programma di cashback che prenderà il via nel corso del 2021.

Sicuramente l'idea della sperimentazione è quella di spingere gli acquisti nei negozi a Natale.

Il limite di spesa previsto è di 1.500 euro per ogni semestre con un minimo di 50 transazioni effettuate con carta nel periodo considerato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE