MotoGP, Savadori o Smith per Aprilia: "Decisione alla fine dei test"

Rufina Vignone
Novembre 23, 2020

Alcune delle ipotesi vagliate non si sono realizzate indipendentemente dalla volontà di Aprilia Racing, così tra le soluzioni realmente praticabili e la possibilità di continuare coi tre piloti che hanno condotto la RS-GP in questa stagione, si è scelta questa soluzione.

Oggi, però, è arrivata dalla Federazione Motociclistica Internazionale la lista dei piloti iscritti nella prossima stagione della MotoGP e, nel documento ufficiale anche se provvisorio, è Lorenzo Savadori il nome del pilota Aprilia. Dopo la lunga attesa per Andrea Iannone, Aprilia si è trovata 'impiccata' come tempi per la scelta del secondo pilota. Dopo che, sia Cal Crutchlow, sia Andrea Dovizioso hanno rifiutato la proposta di Noale, alla fine a Massimo Rivola, a.d. di Aprilia Racing, in mano sono rimaste pochissime carte.

"Non è un segreto, abbiamo offerto una opportunità a tre giovani piloti". Quando sembrava che l'operazione potesse andare in porto ecco lo stop: Rivola parlando con Laura Bertulessi, titolare del team Italtrans, ha capito che la squadra non era disposta a lasciarlo libero, a meno che non fosse lo stesso pilota californiano a chiedere di rompere il contratto. "Ma non si sono sentiti ancora pronti al grande salto". Ne prendiamo correttamente atto rispettando la loro decisione.

"Anche nelle difficili condizioni di questa stagione, particolarmente penalizzanti per un progetto all'esordio, la moto si è migliorata tantissimo e ha ridotto significativamente i distacchi sia in gara sia in prova su praticamente tutti i circuiti". Anche Lorenzo ha mostrato progressi importanti in solo tre gare e sappiamo di poter contare sulla professionalità e l'esperienza di Bradley. Aleix sarà ovviamente la nostra punta. "La seconda guida, e quindi il ruolo di tester, saranno decisi al termine del programma di test invernali." .

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE