Morto il leader di Al Qaeda Al-Zawahiri

Bruno Cirelli
Novembre 23, 2020

Il leader di al-Qaeda Ayman Al-Zawahiri è morto, secondo quanto riferisce Arab News citando fonti della sicurezza afghane e pakistane. Il pericoloso terrorista, succeduto ad Osama Bin Laden, si è spento a 69 anni in Afghanistan.

"E' morto la scorsa settimana a Ghazni", ha detto ad Arab News un traduttore di Al-Qaeda che ha ancora stretti legami con il gruppo.

Fonti della sicurezza interna pakistana, localizzata nell'area delle tribù che vivono al confine con l'Agfhanistan, si sarebbero dette certe del decesso avvenuto per cause naturali. Anche Hassan Hassan, direttore del Center for Global Policy con sede negli Stati Uniti, ha affermato che al-Zawahiri è morto un mese fa per cause naturali. "È morto di asma, perché non ha ricevuto un trattamento adeguato".

"Quello che sappiamo è che aveva dei problemi respiratori ed è morto da qualche parte in Afghanistan", ha spiegato la fonte di Al-Qaeda. Una quarta fonte ha confermato che il capo di Al Qaeda "era estremamente malato e aveva il problema di insufficienza renale", ma non ha potuto confermarne il decesso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE