Napoli: mancano le bombole di ossigeno, ci pensano i sub

Bruno Cirelli
Novembre 21, 2020

E' ancora emergenza per la carenza di bombole per ossigeno e la spasmodica ricerca delle bombole vuote viene effettuata anche porta a porta dalle forze dell'ordine.

La Campania si è attrezzata subito: con una ordinanza del 6 novembre ha autorizzato i medici di famiglia a prescrivere i cosiddetti concentratori, ossia macchine che aumentano la concentrazione di ossigeno nell'aria da somministrare ai pazienti Covid a domicilio attraverso caschetti.

"Siamo tutti parte di una comunità drammaticamente colpita dal Covid - dice il presidente Silvestro Scotti -, una comunità che non ha mai smesso di lottare e che sta rispondendo alla pandemia colpo su colpo, con grande dignità nonostante la sofferenza".

Gli appassionati di subacqeua sanno bene cosa vuol dire essere attaccati ad una bombola per le loro immersioni, non possono tirarsi incdietro. Il Centro Sub Campi Flegrei di Pozzuoli ha infatti organizzato la raccolta delle proprie bombole per la donazione ai malati di Covid curati in casa. Si tratta di uno degli effetti collaterali dell'emergenza che ha penalizzato i malati che fanno ricorso all'ossigenoterapia domiciliare. L'allarme della carenza dei fusti, lanciato da Federfarma, ha mobilitato anche altri soggetti, come la Capitaneria di porto di Napoli, che ha offerto alla Croce rossa cittadina "bombole per chi ha realmente bisogno". Poi è arrivato l'appello rivolto ai tanti colleghi, un invito a fare la stessa cosa così da poter aiutare quante più persone possibili: "Appello ai colleghi dei diving".

La Regione comunque si è già mossa.

"Abbiamo mandato un'informativa alle farmacie chiedendo il tracciamento delle bombole in modo che dopo una settimana dalla consegna chiamino per riavere indietro il fusto", e concludono: "Anche le aziende si sono dette disponibili a ricaricare tutti contenitori che vengono restituiti". Specie in alcune regioni, come ha messo in evidenza il monitoraggio di Federfarma.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE