Vittoria e settimo titolo mondiale per Hamilton

Rufina Vignone
Novembre 18, 2020

Lewis Hamilton entra ancora di più nella storia dell'automobilismo e in quello della Formula1. La sorpresa Lance Stroll, partito per la prima volta in pole, ha tenuto il primo posto per parecchi giri, ma ha pagato la girandola dei pit stop e le scelte poco felici delle gomme. Quarta posizione per Vettel. Vincendo davanti a Perez, Vettel, Leclerc e Sainz, il britannico ha infatti certificato la sua (nuova) laurea a campione del mondo.

Il mezzo di recupero era stato inviato sul tracciato dell'Istanbul Park per recuperare la Williams di Nicholas Latifi, arenatasi nella ghiaia in curva 8 nel Q1, ma per dare via al Q2 non si è atteso che la gru lasciasse la pista dando semaforo verde per il secondo parziale con il mezzo ancora davanti alle barriere segnalato con bandiere gialle. "A un certo punto ho anche pensato alle slick, ci sarebbe stata la possibilità di vincere, ma alla fine sono contento di questo podio".

Hamilton Settebellezze, è ancora campione - RSI Radiotelevisione svizzera

Per la Rossa è stata la miglior gara della stagione. L'unico rammarico è il mancato doppio podio. L'errore di Leclerc all'ultima curva è costato molto caro, ma Istanbul potrebbe essere la gara giusta per guardare con molta fiducia al futuro. E Seb spera di continuare così per salutare al meglio Maranello. Hamilton, arrivato al comando al 37esimo giro, ha conquistato la sua decima vittoria in stagione, per un totale di 307 punti.

Nel Mondiale Costruttori dominio Mercedes (504). In quel frangente sono "uscite" la forza della Mercedes e la competitività della Racing Point, poi arrivate fino in fondo. Sesta la Ferrari (130).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE