Proteste a Berlino, in migliaia contro le misure anti-Covid

Bruno Cirelli
Novembre 18, 2020

Migliaia di persone si sono radunate davanti nella zona della porta di Brandeburgo e nelle vicinanze del Bundestag.

La polizia di Berlino ha dovuto usare gli idranti contro la massa di persone scese in strada per protestare contro le misure del governo. Un altro migliaio di persone sta sfilando su Marschallbruecke. La folla aveva ignorato le richieste delle forze dell'ordine di indossare mascherine e rispettare il distanziamento fisico, per rispetto delle regole in vigore.

Secondo quanto riferito dalla polizia, molte persone non indossano la mascherina e gli agenti stanno richiamando al rispetto della distanza. Se questo non sarà rispettato, ha aggiunto, si arriverà alle conseguenze del caso. Pur essendo uno dei Paesi più elogiati per aver mantenuto i tassi di contagio e mortalità covid al di sotto di quelli di molti dei suoi vicini nella prima fase della crisi con misure molto efficaci la Germania è anche uno dei Paesi con il più forte movimento negazionista anti Covid, sempre più premurato da elementi dell'estrema destra. Tutte misure già adottate per contenere il coronavirus in Germania, dove anche attualmente vige un semi-lockdown.

Sono oltre 100 i fermati finora a Berlino, nell'ambito delle proteste in corso contro le misure anti-covid.

La polizia ha usato gli idranti per disperdere la protesta e si è messa in fila per impedire ai manifestanti di avvicinarsi troppo al palazzo del Parlamento. Il portavoce del governo, Ulrike Demmer, ha negato che si sia trattato di un mancato rispetto del diritto di manifestazione, sottolineando come la pluralità di opinioni e il diritto di critica siano le fondamenta della democrazia tedesca.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE