Coronavirus Gran Bretagna: il Premier Boris Johnson in isolamento

Bruno Cirelli
Novembre 18, 2020

Gli esperti hanno precisato che, nonostante il premier sia già stato contagiato la scorsa primavera e abbia passato tre giorni in terapia intensiva, non è immune dal virus. Oggi stesso Hancock ha inoltre confermato l'annuncio del programma destinato a portare i test Covid nel Regno Unito dall'attuale record europeo di 300.000 giornalieri circa addirittura a 600.000 all'inizio del 2021: nella consapevolezza che l'infezione è destinata a circolare anche l'anno prossimo malgrado il progressi sul fronte dei vaccini. Johnson, che ha avuto il coronavirus durante la prima ondata, è in isolamento da stanotte dopo che uno dei Conservatori che hanno partecipato a un incontro di 35 minuti con il premier a Downing Street è risultato positivo al Covid-19. La cattiva notizia è che sono stato segnalato!

Comunque ha assicurato di rispettare le normative malgrado il suo corpo sprizzi di anticorpi.

Tuttavia, i contraccolpi da un punto di vista strettamente politico sono evidenti. Inoltre, continua a prestare servizio, a lavorare con zelo e resilienza per rispondere in maniera adeguata all'emergenza sanitaria attualmente in corso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE