Bosnia-Italia, Evani annuncia: "Non cambieremo molto rispetto alla gara con la Polonia"

Rufina Vignone
Novembre 18, 2020

Il commissario tecnico Dusan Bajevic ha analizzato il momento della propria nazionale, alla vigilia della sfida contro l'Italia: "Abbiamo svolto dei prelievi questa mattina perchè abbiamo tanti positivi al Covid e stiamo attendendo i risultati". Stiamo portando avanti un lavoro che dura da due anni e ci aspettiamo di farlo ancora per molto.

"No, no. Noi cerchiamo di fare del nostro meglio con i giocatori che vengono qui con entusiasmo. I calciatori sono stanchi, poi parliamo con il preparatore per la situazione di domani". "Noi dovremo essere superiori per vincere la gara". Le partite delle Nazionali sono molto seguite dai tifosi di calcio eppure ancora non è molto conosciuto il funzionamento di questo torneo, che alcuni hanno persino considerato "di troppo" ed assimilabile ad amichevoli. Con il loro atteggiamento, con la pressione, con il modo in cui intonano l'inno nazionale hanno voglia di vincere. Le nostre aspettative sono quelle che sono, hanno individualità, anche con i problemi del Covid con le squadre che non li lasciavano partire.

I calciatori sono sicuri di loro stessi? Amo la Bosnia Erzegovina quando perde e quando vince.

Bosnia - Italia oltre alla cronaca in diretta TV sarà usufruibile anche via internet. "Noi per la verità lo cantiamo sempre così da diverso tempo - spiega Alessandro Florenzi, da pochi mesi al Paris Saint Germain, capitano con la Polonia domenica e anche stasera contro la Bosnia se avrà recuperato la forma giusta -". Il programma odierno prevede conferenza stampa del vice Alberico Evani e di un giocatore intorno alle 17,30 e mezz'ora dopo allenamento di rifinitura, il tutto presso lo Stadio 'Grbavica' di Sarajevo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE