Lanciata la Crew Dragon di Elon Musk con a bordo 4 astronauti

Geronimo Vena
Novembre 16, 2020

La capsula Crew Dragon, il razzo Falcon 9 e i sistemi di terra associati costituiscono il primo veicolo spaziale per equipaggio umano di una nuova era, che assicurerà voli regolari da e per la Stazione spaziale internazionale. Si tratta della prima missione operativa della Nasa dopo lo storico lancio di prova dello scorso maggio che portò sulla Iss altri due cosmonauti, restituendo agli Stati Uniti la possibilità di lanciare una navicella spaziale dal suolo americano con un razzo made in Usa, nove anni dopo lo Space Shuttle.

I quattro astronauti scelti per la missione che dovrebbe durare all'incirca 180 giorni, sono Michael Hopkins, Victor Glover e Shannon Walker della NASA e Soichi Noguchi della Japan Aerospace Exploration Agency. I quattro troveranno ad attenderli sulla Stazione orbitante l'americana Kate Rubins, ingegnere di volo, e i due cosmonauti russi, il comandante Sergey Ryzhikov e l'ingegnere di volo Sergey Kud-Sverchkov. La capsula "Resilience" avrebbe dovuto portare sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) 4 astronauti, 3 della NASA e uno dell'agenzia spaziale giapponese JAXA, confermando il ritorno alla piena operatività con astronauti del Kennedy Space Center della NASA.

Lanciata la Crew Dragon di Elon Musk con a bordo 4 astronauti
EPA CJ GUNTHER Lanciata la Crew Dragon di Elon Musk con a bordo 4 astronauti

Nonostante il Coronavirus COVID-19, nonostante il Elon Musk sia stato costretto proprio a causa di un sospetto contagio a seguire il lancio da lontano, è giunto il momento per la Crew Dragon di lanciarsi in orbita. Per garantire la riuscita della missione, la Nasa ha introdotto severe misure anti Covid, a partire dagli astronauti, che sono stati sottoposti a una controllatissima quarantena. "Ora è di nuovo il centro spaziale più 'attraente' e avanzato del mondo, di gran lunga", gli ha fatto eco Donald Trump.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE