Inchiesta barriere fonoassorbenti, agli arresti domiciliari Giovanni Castellucci

Paterniano Del Favero
Novembre 15, 2020

Per la precisione, la Guardia di Finanza di Genova ha arrestato ex tre top manager di Autostrade: si tratta dell'ex amministratore delegato Giovanni Castellucci, dell'ex capo area operazioni Paolo Berti e dell'ex capo area manutenzioni Michele Donferri. Le tre misure interdittive riguardano invece soggetti minori, manager con un ruolo più defilato.

In particolare quelli relativi ai problemi riscontrati, in termini di sicurezza, sulle barriere fonoassorbenti montate sull'intera rete autostradale. Tutti, però, vengono accusati di attentato alla sicurezza dei trasporti così come del reato di frode in pubbliche forniture. Giovanni Castellucci è ancora ad di Atlantia (lo sarà ancora per poco) e, lo si ricorda bene, il gruppo di Autostrade era già stato individuato dal governo giallo-verde in carica all'epoca come responsabile del crollo dell'infrastruttura, tanto che si era già abbondantemente parlato del ritiro delle concessioni, almeno a livello mediatico. L'inchiesta è stata condotta dalla Procura di Genova e dalla Guardia di Finanza e si è avviata dopo il crollo del ponte Morandi. In un'intervista rilasciata al Corriere della sera l'attuale a.d. di Autostrade, Roberto Tomasi, dichiara di avere provveduto "a rimuovere tutta la prima linea dei manager in questo anno e mezzo proprio per evitare influenze di alcun tipo". E sapevano benissimo che era stata effettuata una "sottostima" degli effetti "dell'azione del vento" e che, "per l'ancoraggio a terra" dei manufatti, erano stati utilizzati alcuni materiali "non conformi alle certificazioni europee e scarsamente performanti".

Secondo l'accusa, le strutture presentavano errori di progetto che mettevano in pericolo la sicurezza degli automobilisti.

"Tale interferenza sarebbe stata finalizzata al pagamento di alcune centinaia di milioni a favore della Banca Carige, ovvero favorendo un soggetto in una vicenda che nulla aveva a che vedere con l'accertamento delle responsabilità amministrative e civili di ASPI nei confronti dello stato e dei cittadini italiani" aggiungono.

"Castellucci - scrive il gip nell'ordinanza che ha portato alle misure cautelari - cerca di ricostruire un buon rapporto con lo Stato offrendo cospicue somme di denaro".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE