Ricciardi "Il rischio lockdown generalizzato non è scongiurato"

Barsaba Taglieri
Novembre 12, 2020

"Le ultime misure introdotte con il DPCM del 3 novembre scorso, per mostrare i loro effetti necessitano di almeno due settimane di applicazione".

Monito a De Luca da parte di Walter Ricciardi, consulente del ministro alla Salute in questa emergenza Covid in Italia. "Bisogna invertire il trend della curva". "Solo quando ciò avverrà potremo trarre delle conclusioni, ma tutti stiamo cercando di evitare il lockdown nazionale". Ricciardi ha aggiunto: "Sono sicuro che alcune aree metropolitane di regioni in zona gialla sono già per me zona rossa". Soltanto così prenderemo decisioni proporzionate e adeguate alla situazione delle regioni.

Ricciardi è intervenuto anche sulle polemiche e i sospetti sui dati inviati dalle Regioni che alcuni denunciano possa essere manipolati: "Non ci voglio nemmeno pensare che i dati possano essere stati manomessi, perché sarebbe un reato gravissimo", ha precisato.

Avrei messo Napoli in zona rossa già tre settimane fa. Napoli non è Avellino, va fatto un lockdown in cui si evitano scene di affollamenti e assembramenti che abbiamo visto sul lungomare, che sembrano normali perché molti interpretano la zona gialla come un liberi tutti e nello stesso tempo si dà fiato a quegli ospedali in cui succedono cose veramente incredibili: "pazienti assistiti nelle loro macchine con l'ossigeno, sono scene da guerra e questo non dovrebbe succedere in zone gialle".

Per quanto riguarda poi il piano per la distribuzione del futuro vaccino anti-Covid (che il premier Conte ha affidato a Mr. banchi a rotelle Arcuri), "ci stiamo lavorando e siamo perfettamente in tempo. Ditemi voi se la responsabilità del governo è quella di non aver fatto una gara nazionale che per esempio per la Costituzione non si può fare perché di fatto la responsabilità è delle Regioni", sottolinea il consigliere del Ministro delle Salute. "C'è una squadra coordinata dal dottor Giovanni Rezza, che è il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, per elaborare il piano più adatto alla nostra realtà, che è appunto quella descritta".

E ancora: "Prossimi mesi saranno terribili, il virus è rapidissimo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE