Covid: Galli, la situazione ampiamente fuori controllo

Geronimo Vena
Novembre 10, 2020

Lo ha affermato Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco-università Statale di Milano, ospite dell'evento online 'I love scienza: una maratona della scienza' organizzato dalla Fondazione De Sanctis in occasione della Giornata mondiale della scienza promossa dall'Unesco. "Quelli che hanno un'opinione diversa ce l'hanno per motivi loro, non sulla base di un dato scientifico o di un dato di realtà". Galli ha parlato di "un costante incremento della diffusione dell'infezione" pur con "differenze locali e regionali". "Le misure adottate - prosegue Galli - devono essere applicate con estrema attenzione ed efficacia se vogliamo sperare di invertire una tendenza in tempi ragionevoli e non trovarci in una situazione ancora più complessa a brevissimo termine". "Può essere ancora ragionevole considerare alcune differenze regionali, ma con estrema attenzione per non correre il rischio di vanificare le posizioni prese e di non avere risultato".

"In certe aree metropolitane il lockdown va fatto subito".

"L'interesse generale del Paese - sottolinea il medico - indica la necessità di una programmazione che consenta di capire da una parte come possiamo uscire da questa crisi nell'immediato", e dall'altra "come possiamo continuare a starne fuori finché non arriverà qualche cosa che ci metterà al riparo. E questo qualcosa probabilmente sarà soltanto il vaccino, che però non sappiamo quando lo avremo e, purtroppo, nemmeno se l'avremo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE