Covid-19 Italia, salgono i decessi ei ricoveri in terapia intensiva

Barsaba Taglieri
Novembre 10, 2020

Sono prossime alla totale saturazione della capacità aggiuntiva la Sardegna (97,93%), il Piemonte (93,95%), la Sicilia (87,06%), la Pa di Trento (84,62%) il Lazio (78,62%) e il Friuli-Venezia Giulia (72,73%).

I ricoverati in terapia intensiva sono 284 (+16 rispetto a ieri). "Sappiamo tutto che un lockdown ci metterebbe a terra dal punto di vista economico, ma se non c'è modo di invertire la tendenza...", afferma ancora. Anche il Viminale rende noto l'alto numero di multe durante i controlli sul rispetto delle norme anti-Covid, raddoppiate questo week end. Sono 976 i nuovi casi registrati nel pomeriggio che uniti a quelli della notte fanno 3258 nuovi casi in 24 ore.

In aumento anche i decessi che sono 353 (ieri erano 233).

401 pazienti (+20 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 33 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 6657 (+447 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Ma sono tutti gli indicatori a virare al peggio, dopo alcuni giorni di "stazionarietà" che lasciavano sperare in un miglioramento grazie alla stretta dell'ultimo Dpcm e il coprifuoco anti-movida imposto il 25 ottobre scorso. Secondo quanto riferito dall'Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, i posti di rianimazione occupati dai pazienti Covid hanno superato il 30%, attestandosi al momento esattamente al 32% (la soglia "critica" è fissata proprio nel 30%, individuata dal decreto del Ministro della Salute del 30/4/2020).

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 282.942 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 285.949 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). E ospedali strapieni vuol dire mediamente meni spazio per malati affetti da altre patologie con conseguenze che potrebbero travalicare l'entità della stessa pandemia.

I comuni già messi in semi-lockdown sono 30, ma l'ulteriore giro di vite è stato giustificato con l'impennata di casi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE