Covid, Ricciardi: "Servono decisioni rapide. Lockdown subito in certe aree metropolitane"

Barsaba Taglieri
Novembre 9, 2020

Vedo troppa gente ancora in giro per le strade.

"La situazione è drammatica, a volte tragica ed è in continuo peggioramento, necessita di assoluti interventi rapidi". Se invece per qualsiasi motivo i dati vengono forniti in ritardo oppure sottostimati, è chiaro che fanno colorare in maniera un po' diversa la regione. Che saranno ancora di dura battaglia.

Intanto non si placano le polemiche sul sistema a 21 indicatori che ha diviso l'Italia in tre colori, soprattutto da parte delle Regioni che lamentano di essere state inserite in una zona piuttosto che in un'altra sulla base di dati ormai superati. Ai microfoni dei colleghi del quotidiano torinese, il collaboratore del ministero della salute ha fatto capire che potrebbero non bastare gli appelli al buon senso nei confronti degli italiani. Lo chiede il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli, "alla luce dei dati, soprattutto quelli sui ricoveri in ospedale e nelle terapie intensive" si legge in un post sul profilo Facebook della Federazione. "Se a questo accoppiamo lo smart working, che vale un altro 13% e il 15% determinato dalla chiusura delle scuole si arriva a quel 60% che serve per raffreddare l'epidemia".

Un piccolo attacco viene rivolto a Regioni e sistema sanitario
Un piccolo attacco viene rivolto a Regioni e sistema sanitario

Ricciardi ha parlato chiaramente di una situazione che è già fuori controllo, tanto da considerare il lockdown - anche in salsa metropolitana - "l'unica soluzione possibile". "Però in questo momento non c'è nessuna regione che può dichiararsi libera dal rischio di circolazione" del coronavirus Sars-CoV-2.

Riportando i dati, il Consigliere del ministro Speranza ha ricordato che ad oggi la mortalità per ictus e infarto è già aumentata del 10%. Il lockdown va fatto subito: non si possono vedere immagini di persone senza mascherine e che non rispettano la distanza di sicurezza - ha proseguito il consulente scientifico del Ministro della Salute -. "Per questo dico che tutti, istituzioni e cittadini, dobbiamo giocarci bene questa carta delle misure differenziate".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE