Lockdown Lombardia, Piemonte, Calabria, Valle d’Aosta: dal 6 novembre

Geronimo Vena
Novembre 8, 2020

Le altre regioni d'Italia sono zone "gialle" e non "verdi", come ha spiegato il premier "perché il virus corre" e non ci sono aree verdi in questo momento. "Le disposizioni del presente decreto si applicano dalla data del 5 novembre 2020, in sostituzione di quelle del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 24 ottobre 2020, e sono efficaci fino al 3 dicembre 2020". In quella rossa: Lombardia, Piemonte, Calabria, Valle D'Aosta. Dopo Gallera, anche Fontana critica aspramente il metodo alla base del le valutazioni del Comitato Tecnico Scientifico che decreteranno (prima o poi, entro domani) se la Lombardia rientrerà o meno tra le Regioni della "zona rossa" con le misure più dure contro l'emergenza Covid. Fino alle 22 ok anche l'asporto. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.

"Chiudono negozi, eccetto generi alimentari e beni di necessità. aperti parrucchieri e barbieri e lavanderie".

Per quanto riguarda l'attività motoria, tutte le principali palestre, piscine e centri benessere rimarranno chiusi.

Restano aperte, quindi, solo le scuole dell'infanzia, le scuole elementari e la prima media. Chiuse le Università salvo alcune attività per le matricole e laboratori. E' sospesa l'attività nei centri sportivi ma è consentita esclusivamente all'aperto e in forma individuale.

Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

Per i mezzi di trasporto pubblico è consentito il riempimento solo fino al 50 per cento, fatta eccezione per i mezzi di trasporto scolastico.

Le eccezioni sono, in tutti i casi, per comprovati motivi di lavoro, di salute o di necessità.

Modello dell'autodichiarazione dal sito del Ministero dell'Interno. "Se chiedi alle persone dei sacrifici devi saper spiegare qual è la logica che c'è dietro, non si possono usare due pesi e due misure".

Tutte le altre, a cominciare dalle regioni confinanti con la Repubblica di San Marino, Emilia Romagna, Marche, sono in zona gialla.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE