Burger King: "Ordinate da McDonald's"

Paterniano Del Favero
Novembre 5, 2020

Ordinate da McDonald's - esordisce il post -.

"Non avremmo mai pensato di chiedervi una cosa del genere". Come non avremmo mai pensato di incoraggiarvi a ordinare da KFC, Subway, Domino's Pizza, Pizza Hut, Five Guys, Greggs, Taco Bell, Papa John's, Leon, o altri ristoranti indipendenti, troppo numerosi per essere menzionati qui. "In breve: da qualsiasi catena nostra sorella (fast o non così fast)". "Se volete dare una mano - conclude il messaggio - continuate a gustare tanti piatti deliziosi ordinandoli con l'home delivery, l'asporto o il drive through". Anche in un messaggio di supporto al settore, l'industria alimentare è divisiva: invita a continuare a ordinare dai big, lasciando le centinaia di migliaia di esercizi di piccoli ristoratori da parte (i quali peraltro occupano a loro volta lavoratori a milioni, anche se polverizzati in numerosissimi, piccoli locali). Abbiate cura di voi.

Roba da non credere, le multinazionali che si riscoprono "solidali" con la concorrenza e seppelliscono l'ascia di guerra nel nome del "volemose bene, e aiutiamoci l'un l'altro, che c'è la crisi".

Dopo l'appello lanciato nel Regno Unito, anche in Italia arriva l'appello controcorrente di Burger King di 'ordinare da McDonald's'.

Poche ore fa, quindi, lo stesso appello è stato declinato nella sua versione italiana ed è apparso sulla pagine ufficiale Facebook di Burger King Italia. Sono dei colossi, e che si facciano pubblicità piangendo miseria e ventilando lo spettro dei tagli al personale è di notevole pessimo gusto. E che sicuramente cucinano e vendono cibarie meno indigeste dei fast food di provenienza Usa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE