Italia: +16% il Pil nel terzo trimestre, -4,7% rispetto allo scorso anno

Paterniano Del Favero
Novembre 2, 2020

Dopo il crollo record registrato nel secondo trimestre (in cui erano evidenti gli effetti del lockdown totale deciso allo scoppio della pandemia) il Pil italiano rimbalza nettamente nel terzo con un +16,1% congiunturale, anche se su base annua il dato si attesta a -4,7%. Su base annua la flessione è stata pari a 4,7 per cento.

Alla variazione congiunturale contribuisce un aumento delle entrate Iva dai comparti agricoltura, silvicoltura e pesca, industria e servizi. "Dal lato della domanda, c'è un contributo positivo sia della componente nazionale, al lordo delle scorte, sia di quella estera netta". Si conferma, pertanto, una perdita dei consumi sul territorio nel 2020 attorno a 115 miliardi di euro, con un Pil in riduzione del 9,1%, nonostante la tenuta occupazionale di ottobre che ha, comunque, penalizzato il lavoro indipendente. Lo rileva l'Istat nella stima preliminare del Pil per il terzo trimestre di quest'anno.

Le ottime notizie giunte oggi sul fronte macroeconomico suonano beffarde, perché fotografano una ripresa che purtroppo è destinata a interrompersi.

Il ritorno alla crescita nel terzo trimestre in Italia "è stato ben più marcato di quanto avevamo previsto in luglio", ha commentato il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco. "Una ripresa che sarà insufficiente per tornare ai livelli pre-covid - dichiara il presidente della CNA del Veneto Alessandro Conte consapevole del fatto che già nei prossimi giorni potrebbero arrivare delle novità in grado di far cambiare ancora lo scenario entro il quale sono chiamate a muoversi le imprese del Veneto". Tra i migliori titoli del listino tricolore due big del comparto oil: Saipem e Tenaris in crescita rispettivamente di quasi il 4% e del 3% grazie al recupero delle quotazioni del greggio.

Dall'altra quella filtrata dalle lenti dei media mainstream e avversari politici, che si ostinano a volerci imporre il loro punto di vista a prescindere, come se quei fatti non esistessero.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE