Moto2, rivoluzione in classifica dopo Aragon

Rufina Vignone
Ottobre 20, 2020

Out anche Marini e Di Giannantonio. Luca Marini, leader del mondiale, scatta 7° .

Nel GP di Aragon di Moto2 è Sam Lowes a vincere e chiude il cerchio dopo essere partito dalla pole. Bella battaglia con Martin, ce l'ho fatta e mi dà un sacco di carica, adesso oltre al podio mi prendo la testa del campionato: "è bellissimo, speriamo tra una settimana di stare ancora davanti". Il fratello di Valentino, al secondo 'zero' consecutivo, è caduto dopo pochi giri e per il momento ha detto addio alla leadership. Emozione che dura pochissimo, perché alla curva 2 della tornata 11, cade e finisce nella ghiaia.

Anche "Diggia" cade, mentre Bezzecchi è al comando davanti a Lowes e Martin. E proprio quest'ultimo deve guardarsi soprattutto le spalle, con un arrembante Bastianini pronto a farne un solo boccone dell'avversario. Di Giannantonio si mette subito all'inseguimento del connazionale passando Lowes, dietro Bastianini recupera 4 posizioni nel primo giro ed è 8°.

Nel finale di gara si creano due coppie per il podio: Bezzecchi-Lowes per la vittoria, Martin-Bastianini per il podio. La corsa va avanti con Di Giannantonio che supera prima Lowes e poi Bezzecchi, mentre Bastianini scavalca Dixon. Il clamoroso colpo di scena, però, arriva a due tornate dal termine, alla curva 2. Bezzecchi, in dominio della gara, scivola lì dov'era caduto anche Di Giannantonio, e si dispera. Si è a lungo battuto con lo spagnolo Jorge Martin, poi salito sul gradino più basso del podio: una sfida dal sapore doppio, perché entrambi nella prossima stagione correranno per la Ducati in MotoGP, Enea con Avintia e Jorge - fermato in precedenza per un paio di gare perché positivo al Covid - con la Pramac.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE